Condividi articolo           

Balbuzie e bullismo: una campagna per aiutare i ragazzi che stanno tornando a scuola.


#liberalavoce, il movimento per aiutare genitori, insegnanti, educatori e ragazzi a comprendere che il disturbo va seguito ed aiutato.


  Lastampa.it   |     20/09/2018


Balbuzie e bullismo: una campagna per aiutare i ragazzi che stanno tornando a scuola.

La riapertura delle scuole può essere motivo di ansia per tanti ragazzi, ma per alcuni di più se si considera che, come rilevato da un rapporto dell’Istat, oltre la metà dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni ha subito almeno un episodio offensivo, non rispettoso o violento da parte di altri ragazzi nel corso dell’ultimo anno.  

Nel 6% dei casi la derisione è causata dall’aspetto fisico o dal modo di parlare. I bambini con disturbi specifici del linguaggio, tra cui la balbuzie, sono tre volte più a rischio di bullismo. Il disturbo, nei bambini della scuola primaria, può essere attribuito alla separazione dalle figure parentali, ma spesso la paura è condizionata da esperienze relazionali sgradevoli che hanno minato autostima e sicurezza sociale dei ragazzi.   

«Quella del bullismo è un’epidemia globale - afferma Gabriella Pozzobon, pediatra all’ospedale San Raffaele di Milano e presidente della Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza -. La reale dimensione, a causa della scelta di molte vittime di non denunciare, è in larga misura sommersa. Oggi assistiamo a un abbassamento dell’età dei bulli, con molti casi già nei primi anni delle elementari. Il diffondersi del cyberbullismo, che permette di superare i limiti di spazio e di tempo e di raggiungere il vasto pubblico del web, sta ulteriormente ampliando i confini del disagio». 

Continua su... http://ow.ly/nhYH50j30Xy







scuolaecorsi.it

Via Regina Margherita 121

76123 - Andria (BT)

info@scuolaecorsi.it

0656568580

di Shareservice © 2015

Partita IVA: IT07620020722

Informazioni


Home

Privacy Policy

Cookie Policy

Termini e Condizioni

FAQ

Contatti

Seguici su