» Corso di formazione Corso

C164 Le novità del nuovo Codice contratti (d.l.vo 50/16)

Amministrazione Pubbliche


C164 Le novità del nuovo Codice contratti (d.l.vo 50/16) - CEIDA - Scuola Superiore di Amministrazione Pubblica ed EE.LL.

Sede

Roma (Roma)

Durata

2 giorni

Caratteristica

Intensivo

Attestato

Attestato di frequenza/partecipazione

Livello

medio

Posti disp.

Metodologia

In sede

Fascia oraria

9,00 – 14,30

Descrizione

– LE DIRETTIVE 2014/23, 2014/24, 2014/25/UE E RIORDINO DELLA VIGENTE DISCIPLINA DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI FORNITURE E SERVIZI – LEGALITÀ, SEMPLIFICAZIONE E TUTELA DELLE MPMI QUALI PRINCIPI ISPIRATORI DELL'INTERVENTO NAZIONALE E COMUNITARIO – LA GOVERNANCE E I NUOVI RUOLI DELL'ANAC - LA LEGGE DI DELEGA E I SUOI CONTENUTI – LA SOFT LAW – IL DIRITTO TRANSITORIO - LE DISPOSIZIONI COMUNITARIE E NAZIONALI CHE COMPLETANO IL QUADRO  

DATE

1a edizione: 19-20 maggio 2016

2a edizione: 13-14 ottobre 2016

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 490,00 + IVA (la quota è esente da IVA se corrisposta da Enti pubblici)


Con l'entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti pubblici (d.l.vo 18/4/16, n. 50), che recepisce le 3 direttive UE del 2014, il corso ne intende analizzare compiutamente i contenuti. Il decreto mira al riordino dell'intera legislazione che regola i contratti pubblici, nell'ottica del forte rinnovamento, della semplificazione e del presidio applicativo in capo ad ANAC, per garantire operatività da parte della committenza pubblica nella linearità dei comportamenti; ciò puntando su un corpus di 220 articoli e su un ampio ricorso alla soft law. Il quadro che ne deriva risulta particolarmente innovato, secondo logiche che capovolgono radicalmente la precedente impostazione risalente alla “Merloni” ed estesa, attraverso il codice “de Lise”, a forniture e servizi. Il tutto considerando anche i settori speciali e con particolare attenzione al diritto transitorio e al progressivo venir meno della fonte regolamentare.

Programma

Ratio e contenuti del d.l.vo 18/4/16, n. 50. Le direttive "Appalti pubblici" (2014/24/UE), "Settori speciali" (2014/25/UE) e il nuovo testo in materia di Concessioni (2014/23/UE) oggetto del recepimento. La legge delega 28/1/16, n. 11 e i relativi criteri. Il riordino della disciplina dei contratti pubblici ed il superamento delle norme previgenti: l'abrogazione del Regolamento di cui al d.P.R. 207/2010 e il suo progressivo abbandono; i numerosi provvedimenti attuativi e la soft law. Il diritto transitorio. Ambito soggettivo e oggettivo di applicazione del nuovo codice: 220 articoli e 25 allegati. La governance e la centralità di ruolo dell'ANAC: la vigilanza collaborativa. L'accentramento della domanda e i rating per la committenza. La programmazione: le nuove regole per forniture e servizi. L'obbligo di suddivisione in lotti: lotti funzionali e lotti prestazionali. La progettazione: il progetto di fattibilità e la regola dell'affidamento su progetto esecutivo; i limiti. Il dibattito pubblico. I nuovi termini per concorrere e il regime della pubblicità delle gare: trasparenza e raccordo con le norme attuative della legge Madia. Strumenti di negoziazione vecchi e nuovi e le procedure ristrette. Le preventive consultazioni di mercato. Il conflitto di interessi e i termini della sua rilevanza. Cause di esclusione dalle gare: nuove figure di reato e coordinamento con la normativa antimafia; il c.d. "self cleaning". Qualificazione degli operatori economici e avvalimento. I rating delle imprese. Nuova disciplina delle “banche dati” e Il Documento di gara unico europeo. Modalità di aggiudicazione e superamento del massimo ribasso. Gli appalti di minor importo e le manutenzioni; l'offerta economicamente più vantaggiosa come criterio unico e assorbente: il costo a vita intera (life cycle cost) e la sua rilevanza in termini di politica degli appalti (appalti “verdi”). Nuove regole per la fase dell'esecuzione: le modifiche dei contratti in corso e l'obbligo del riaffidamento; le ipotesi di risoluzione da parte del committente. La nuova disciplina del subappalto e le sue radicali limitazioni: la rilevanza in sede di gara dei nominativi dei subappaltatori e le implicazioni sulle procedure. Collaudi. La disciplina dei settori speciali: tutte le specificità e la clausola di rinvio; gli istituti autonomi. Gli affidamenti sotto soglia comunitaria. L'estensione dell'intervento dell'ANAC in tali contesti: i limiti. Concessioni e le diverse tipologie di PPP: il senso di una distinzione. Il rischio operativo “sostanziale” e il rapporto tra regole di affidamento e impatto sui conti pubblici. La sopravvivenza del contraente generale. Procedure vecchie e nuove per la risoluzione del contenzioso: l'istituto del Collegio consultivo tecnico.


Rivolto a

Tutti gli interessati al programma del corso: funzionari preposti e personale addetto di amministrazioni pubbliche centrali ed enti locali; titolari di imprese private e pubbliche; amministratori, dirigenti e quadri di aziende; professionisti, consulenti,

Requisiti

Obiettivi

Esigenze di formazione e aggiornamento di professionisti, dei dirigenti e funzionari preposti e del personale addetto e di chiunque intenda conseguire una formazione specialistica in materia.


Sbocchi occupazionali

Note


Per l’adesione al corso è necessario l'invio della scheda di iscrizione che può essere effettuato con fax al 06.49384866, o online sul sito www.ceida.com; il tutto, entro 4 giorni dalla data d'inizio del corso. Per altre informazioni contattare 06.492531.


Allegati

RICHIEDI INFO
Prezzo 490 euro Iva esclusa
- RICHIESTA INFORMAZIONI -
Ho letto e accetto
Il portale Scuolaecorsi.it è di proprietà della società Shareservice , con sede in Via  Monte Bianco 21, 76123 Andria BT - P.IVA 07620020722. Chiunque volesse utilizzare e accedere ai servizi, ai contenuti e alle funzionalità del portale, sono soggetti ai Termini e alle condizioni d'uso qui descritti, percio’  tutti gli utenti che intendano usufruire delle funzionalità del sito possono  prenderne visione. Scuolaecorsi.it è un portale che  permette agli utenti visitatori di accedere a informazioni relative a corsi e attività formative inserite direttamente dai centri di formazione, scuole, università, agenzie formative, centri sportivi, palestre, etc.

Chi sono gli Utenti
Gli utenti del portale sono coloro che lo utilizzano, cioè’ i referenti dei centri formativi iscritti o visitatori del sito interessati alle offerte formative. Gli utenti  accedono ai servizi gratuitamente , tranne che per le funzionalità di pubblicazione dei corsi, il cui servizio è legato alla sottoscrizione di un pacchetto di abbonamento, seguito comunque da una prova gratuita. Al termine della prova non sussiste alcun obbligo di adesione ai serivizi a pagamento, nè esiste in Scuolaecorsi.it alcuna forma di tacito rinnovo, sia per la prova gratuita sia per gli abbonamenti trimestrali e annuali. Consultare le proposte formative ed effettuare richieste di informazione ai centri non richiede registrazione. In caso di utilizzo di altre funzionalità del portale e’  richiesta’ la registrazione e tale necessità viene segnalata e l’ utente  sarà responsabile di fornire informazioni veritiere e lecite. Dopo la registrazione, all’utente può essere fornita una password della quale sarà responsabile, impegnandosi a fare della stessa un uso appropriato . Uso del portale L’utente, nel caso di navigazione o di utilizzo degli strumenti e dei servizi offerti da ScuolaeCorsi.it, accetta tacitamente l’adempimento delle Condizioni legali del Servizio e le norme sulla Privacy. Saranno perseguiti a norma di legge chiunque sfrutti a fini commerciali i servizi offerti da Scuolaecorsi.it . L'utente accetta il fatto che l'utilizzo delle informazioni e dei servizi contenuti su Scuolaecorsi.it è a proprio esclusivo rischio e sotto la sua responsabilità e si impegna a farne uso in conformità alla legge, alla buona fede, al buon costume, all'ordine pubblico e alle presenti condizioni d'uso. E' dunque vietato qualunque utilizzo del portale e dei servizi e contenuti in esso presenti per scopi diversi da quelli previsti dalla società detentrice della titolarità del portale. Shareservice si riserva di interrompere e/o di revocare l'accesso alle funzionalità del portale in qualunque momento e senza preavviso a qualunque utente che non rispetti il presente regolamento vigente.

Proprietà intellettuale
La Shareservice è la titolare di tutti i diritti di proprietà intellettuale e industriale del portale e delle pagine web rientranti sotto il dominio Scuolaecorsi.it In virtù delle normative vigenti in materia di proprietà intellettuale, ad ogni utente è espressamente proibito riprodurre, distribuire, modificare e comunicare al pubblico la totalità o una parte dei contenuti del portale, salvo previa autorizzazione della  Shareservice.

Responsabilità legate alla pubblicazione delle offerte formative
Shareservice non è in alcun modo responsabile per le informazioni inserite all'interno del portale e per i prodotti e servizi offerti o forniti attraverso le funzionalità del portale da parte di persone fisiche o giuridiche. Shareservice declina ogni responsabilità sui dati pubblicati, quali : fotografie, loghi, immagini, testi, filmati, file audio, documenti, ecc, . Shareservice non può dunque essere ritenuta responsabile per la pubblicazione da parte degli utilizzatori dei servizi del portale di dati e materiali coperti da copyright.  Shareservice declina ogni responsabilità in merito al contenuto, alla veridicità e alla rispondenza alle disposizioni presenti nelle presenti condizioni d'uso.

Le offerte formative presenti su Scuolaecorsi.it vengono pubblicate da centri formativi e la pubblicazione degli stessi non implica alcuna forma di garanzia da parte di Shareservice il qual’ è non e’ responsabile della veridicità, della correttezza, della completezza, della normativa in materia di privacy e/o di alcun altro aspetto dei contenuti inseriti dai centri eroganti le offerte formative pubblicate.   
Gli utenti utilizzano i servizi di Scuolaecorsi.it a proprio rischio, Shareservice non è responsabile nei confronti di alcuna parte per controversie legali/civili o amministrative, danni indiretti, specifici, incidentali, punitivi, cauzionali o consequenziali (a titolo esemplificativo ma non esclusivo: danni in caso di impossibilità di utilizzo o accesso ai servizi, perdita o corruzione di dati, di profitti, di clientela, interruzioni dell’attività o simili), causati dall’utilizzo o dall’impossibilità di utilizzare i servizi del portale. Shareservice non può essere ritenuta responsabile in caso di malfunzionamenti dei servizi, causati da problemi tecnici su macchinari, server, router, linee telefoniche, reti telematiche, ecc. di sua proprietà o di società selezionate per offrire i servizi, oppure perdite di dati, diffusione accidentale di dati personali o sensibili, e qualsiasi altro tipo di danno verificatosi a seguito di attacchi da parte di pirati informatici, ladri, hacker, cracker, virus, ecc. Shareservice non può garantire all'utente introiti sicuri derivanti  dai servizi del portale. Pubblicando i propri contenuti sul portale Scuolaecorsi.it, l’Utente dichiara di essere il legittimo titolare dei diritti di proprietà intellettuale e industriale o di essere autorizzato alla distribuzione e comunicazione pubblica dei contenuti stessi. L'utente autorizza altresì Shareservice, senza limiti di tempo, alla riproduzione, distribuzione e comunicazione pubblica dei contenuti inseriti sul portale attraverso qualsiasi mezzo fisico o elettronico.

L’utente accetta espressamente che i contenuti e le informazioni inserite possano essere pubblicate su social network (Facebook, Twitter , Google Plus, LInkedin ) e indicizzate su Google e altri motori di ricerca e/o siti partner di Scuolaecorsi.it.

Esclusione dai servizi Shareservice si riserva il diritto di interdire l'accesso alle funzionalità di Scuolaecorsi.it, in via permanente o anche temporanea, a sua sola ed esclusiva discrezione. Gli Utenti destinatari del provvedimento di esclusione saranno tempestivamente informati di tale decisione e non potranno successivamente tentare di accedere al sito sotto diverso nome o a mezzo di altri Utenti.
L'Utente risponderà dei danni di qualsiasi tipo che Shareservice potrebbe subire, direttamente o indirettamente, come conseguenza di qualsiasi violazione degli obblighi derivati dalle Condizioni d'uso relativamente all’utilizzo del portale Scuolaecorsi.it.

Privacy e finalità di utilizzo dei dati I dati raccolti da Shareservice relativamente agli utenti registrati al portale, verranno trattati in accordo con la privacy policy del portale e verranno utilizzati esclusivamente per le seguenti finalità:
  • migliorare la pertinenza delle offerte formative sottoposte all'attenzione dell'utente con le sue caratteristiche personali e i suoi interessi in ambito di formazione
  • stabilire contatti tra l'utente e i centri formativi allo scopo di far conoscere all'utente i servizi maggiormente compatibili con il bisogno manifestato tramite l'utilizzo del portale
  • fornire agli utenti informazioni aggiornate sulle proposte formative
  • effettuare comunicazioni promozionali e informative relative agli interessi dell'utente nell'ambito della formazione e di altri ambiti commerciali.
Uso di Cookie L'utente, accedendo e quindi usufruendo dei servizi di scuolaecorsi.it, accetta l'uso di cookies. Tali strumenti sono utilizzati dal sistema fin dal primo accesso per direzionare la navigazione dell'utente verso la provincia di interesse e vengono utilizzati dal sistema unicamente per effettuare analisi statistiche e di comportamento. L'utente può in qualunque momento eliminare tali cookies e disattivarli per il futuro.

CEIDA - Scuola Superiore di Amministrazione Pubblica ed EE.LL.

Visualizza sito »
via Palestro 24 Roma
   Mostra numero telefono

Avv. Stefano de MARINIS
Avv. Stefano de MARINIS

Avvocato amministrativista in Roma Esperto in materia di contrattualistica pubblica; già componente del “Private Forum” dell’EPEC (European PPP Expertise Center)


Condividi il corso
Seguici su